CONTRATTI BANCARI - CREDITO FONDIARIO

Cass. civ. Sez. I, 07-06-2016, n. 11638
CONTRATTI BANCARI – CREDITO FONDIARIO

Il rapporto di mutuo fondiario a far data dall’entrata in vigore del D.Lgs. n. 385/93 (c.d. TUB) risulta interamente assoggettato alla disciplina da esso dettata. L’art. 161 del decreto ha, infatti, proceduto all’abrogazione della specifica disciplina dettata per questo tipo di rapporti dal T.U. n. 646 del 1905. Ne è conseguita la “trasformazione” del mutuo fondiario: da rapporto dotato di particolari peculiarità (carattere pubblicistico dei soggetti concedenti tale tipo di mutuo; stretta connessione tra operazioni di impiego e quelle di provvista) a “contratto di finanziamento a medio e lungo termine garantito da ipoteca di primo grado su immobili”.

FONTI
Sito Il caso.it, 2016